News


Chiusura anno scout

pubblicato 28 apr 2018, 00:54 da scout SanGiovanni

Comunichiamo la data di chiusura dell'anno scout: 10 giugno a Sereto (tempo permettendo).
Per info su uscite, attendere comunicazione dei capi unità.

Cena con delitto il 22 Aprile

pubblicato 10 apr 2018, 02:50 da Reparto La Betulla   [ aggiornato il 14 apr 2018, 12:10 da scout SanGiovanni ]

Lo scout è laborioso ed economo! Per questo l'Alta Squadriglia del reparto Betulla ha organizzato una cena - spettacolo per autofinanziare le proprie attività.
Non fatevi sfuggire l'occasione per passare una serata in allegria fra amici.  Prenota subito il tuo tavolo da Alessio 3661384166 - Laura 3299273341- Emanuela 3246628761


Un giorno per la pace

pubblicato 5 mar 2018, 05:12 da scout SanGiovanni   [ aggiornato in data 5 mar 2018, 05:13 ]

Thinking Day a San Giovanni

“Che siano la carità e la non violenza a guidare il modo in cui ci trattiamo gli uni gli altri nei rapporti interpersonali, in quelli sociali e in quelli internazionali” 
                                                                   (Papa Francesco Messaggio per la 50° Giornata mondiale della Pace 2017)




Ogni anno, il 22 febbraio gli scout festeggiano la "Giornata del Pensiero" o Thinking Day in ricordo del giorno di nascita di Robert Baden Powell, fondatore dello scoutismo e di sua moglie Olave. 

Alla luce degli avvenimenti recenti, l'AGESCI ha voluto promuovere una decisa posizione a sostegno della Pace invitando tutti i gruppi a riflettere sul tema e a proporre #ungestodipace concreto e realizzabile sul territorio.

I ragazzi si sono confrontati sul tema della PACE per poi trovare uno slogan che racchiudesse il senso delle loro riflessioni. Ed eccone alcuni:


Pace e amore sono         La pace è nell'amore,                Qui solo
    indispensabili!             l'amore è nella pace!                  PACE!



Il nostro gesto di pace: in conclusione della giornata il Clan ha invitato i ragazzi a partecipare alla distribuzione di alimenti che si tiene ogni venerdì nel giardino della sede scout.

Distribuzione gratuita di alimenti

pubblicato 30 gen 2018, 06:24 da scout SanGiovanni   [ aggiornato in data 30 gen 2018, 06:25 ]

"In verità vi dico: ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l'avete fatto a me" (Mt 25, 40)

A partire da febbraio, il Clan "La Piccozza", organizzerà la distribuzione gratuita di alimenti ai cittadini in difficoltà.
La distribuzione avverrà ogni venerdì dalle 21.00 alle 22.30 presso il giardino della sede scout in via San Lorenzo (di fianco alla Basilica).

Passate parola!


In memoria di Alessandro Salucci...

pubblicato 11 gen 2018, 23:45 da scout SanGiovanni   [ aggiornato in data 20 mar 2018, 07:59 ]

Sabato 13 gennaio 2018 alle ore 21.00 in San Lorenzo si terrà una veglia in memoria di un nostro fratello scout sangiovannese: padre Alessandro Salucci che il 30 novembre ci ha lasciato a soli 60 anni dopo una lunga malattia.

La veglia si tiene a San Giovanni, nel luogo dove Alessandro è nato, è cresciuto e dove è nata la sua vocazione prima nel mettersi al servizio degli altri come capo scout, poi nella fede come padre domenicano.

Alla veglia, aperta a chiunque si senta legato alla figura di Alessandro, parteciperanno il consiglio regionale Toscano, gli amici ed i capi sangiovannesi, i rappresentanti nazionali dello scoutismo: Donatella Mela Capo Guida ,Ferri Cormio Capo Scout, i presidenti dell'Agesci  Matteo Sapnò e Barbara Battilana, l'assistente nazionale: padre Davide Brasca e il comitato nazionale.


Vogliamo ricordare con tenerezza e gratitudine un grande uomo: capo scout, padre domenicano, filosofo, teologo, scrittore, professore, ma anche Assistente ecclesiastico regionale della Toscana dal 2005 al 2011 e Assistente ecclesiastico generale dal 2011 al 2015. Una nomina accolta in spirito di servizio e totale affidamento a Dio: “Per la mia professione religiosa scesi la frase di Geremia che recita: ‘Mi hai sedotto Signore, e io mi sono lasciato sedurre’, a indicare che mi consegnavo liberamente nelle mani di Dio. Oggi, di fronte alla nomina ad Assistente Generale dell’AGESCI mi sento di ripetere le stesse parole”

Una persona straordinaria di altissima statura morale e religiosa.

Una persona tanto legata al mondo scout al quale deve la scoperta della sua vocazione e al quale ha reso la sua profondità di lettura dell’educazione in ottica di fede cristiana.

Una vita ricolma di gioia, dedicata ai suoi grandi amori, la fede, l’arte, la scienza, lo scoutismo.

La missione dei capi scout è educare alla gioia del presente.

La gioia per un cristiano non è intimistica. Il cristiano è radicalmente costruito nella gioia”.(Indaba 2009)

Una vita con la testa nel cielo ed i piedi per terra:   

Se c’è un modo proprio di essere cristiani è quello di vivere con partecipazione la propria storia, di incarnarsi radicalmente in essa per animarla e vivificarla con la Parola di Dio. Essere scout cattolici oggi nel mondo è questo, è rendere incarnati i valori propri del messaggio cristiano nel proprio tempo e nel proprio spazio avvalendosi di quella spiritualità che è propria dello scautismo e del guidismo in sé. È aiutare i giovani e le giovani a crescere secondo i valori che sono propri del Vangelo e della Legge Scout.”

(Convegno assistenti Assisi  2013)

Grazie Alessandro per quello che hai fatto per tutti noi.

15 ottobre 2017 - apertura anno scout

pubblicato 7 ott 2017, 01:03 da scout SanGiovanni   [ aggiornato in data 11 gen 2018, 23:25 ]

APERTURA DELL’ ANNO SCOUT A SERETO 15 OTTOBRE 2017

 

 

Carissime famiglie, 

Siamo lieti di invitarvi alla festa che dà l’inizio ad un nuovo entusiasmante anno scout.

Vi aspettiamo tutti: ragazzi, genitori, famiglie, amici e parenti domenica 15 ottobre alla nostra base scout di Sereto (info su www.sereto.it) per cominciare il nuovo anno trascorrendo insieme una giornata ricca di contenuti ed emozioni.

 

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA (*) PREVEDE:

ore 10:00

Accoglienza a Sereto 

registrazioni per il pranzo, accoglienza nuovi ragazzi, pagamento censimenti, scambio uniformi, stand “amici di Sereto”

Ore 11:00

Cerchio iniziale

Inizio ufficiale

Ore 11:30

Attività e giochi

Questo è un anno speciale perché festeggiamo il 95° compleanno del gruppo scout sangiovannese.  

Ore 13:00

Pranzo

Quota pranzo: 10 euro gli adulti e 5 euro i ragazzi. Il buono pranzo si ritira al banchino dell’accoglienza

Ore 14:00

Cerimonia passaggi interbranca

Costituzione delle nuove staff e unità

Ore 15:00

Momento per unità

Per iniziare a conoscersi nei gruppi di questo nuovo anno

Ore 15:30

Santa Messa

 

Ore 16:30

Conclusione e saluti

 

 

(*) Orari indicativi di massima – IN CASO DI PIOGGIA, stesso programma ma all’ORATORIO DON BOSCO DI SAN GIOVANNI V.NO

 


 

ACCOGLIENZA

Quando arrivate a Sereto, andate ai banchini dell’accoglienza dalle 10:00 alle 11:00 per registrarsi (censimento, pranzo, assicurazione e privacy).

Un banchino speciale è dedicato ai ragazzi che entrano per la prima volta nel gruppo scout, se siete nuovi, dirigetevi lì.

 

SCAMBIO ATTREZZATURA E UNIFORMI

E’ usanza del nostro gruppo scambiarsi le uniformi usate in ottica di fratellanza scout:

chi ha capi dell’uniforme (camicia, maglietta, pantaloni, cintura scout, cappello o berretto etc)  o attrezzatura (borracce, gavette, coltellini, sacchi a pelo, zaino, tende) che non usa più per vari motivi, li può portare e depositare sul banco.

Chi trova sul banco qualcosa che gli serve, semplicemente lo prende.

 

CENSIMENTO

QUOTA ISCRIZIONE ANNUALE :

€ 50 a socio, € 40 per chi ha due figli in associazione € 30 per chi ha 3 o più associati.

Oltre alla copertura assicurativa obbligatoria la quota include anche l’abbonamento annuale alla rivista della branca.  

ATTENZIONE: Il pagamento può essere fatto direttamente all’apertura al banco censimenti dopodiché per evitare disguidi, non sarà possibile pagare in contanti al capo unità ma dovrà essere fatto tramite bonifico bancario entro il 30.11.2017 sul l conto:

AGESCI GRUPPO SCOUT

Banca del Valdarno - Credito Cooperativo -  Filiale San Giovanni Valdarno

IBAN:  IT74B0881171600000000001500

Specificando nella causale:

CENSIMENTO + NOME COGNOME (del ragazzo o dei ragazzi censiti)

 

Campo di Gruppo 2017 Vara

pubblicato 9 ago 2017, 01:22 da scout SanGiovanni   [ aggiornato in data 9 ago 2017, 01:37 ]

In occasione del 95° compleanno dello scoutismo sangiovannese, abbiamo voluto sperimentare la formula del Campo di Gruppo. Non è stato semplice trovare un posto che potesse offrire strade dello spirito sulle quali la comunità R/S avrebbe potuto camminare, case per i lupetti, e boschi per il reparto dove poter stare insieme in 160 e godere anche della necessaria privacy di unità.
La base scout di Vara, in Liguria ci ha offerto tutto questo, regalandoci anche 9 giornate di sole ed un magnifico torrente nel quale tuffarsi.




Veniamo al racconto di questi giorni ad opera di alcuni ragazzi dei due reparti:


29.08.2017 - PRIMO GIORNO DI CAMPO ESTIVO

Oggi con l'alzabandiera mattutina siamo finalmente entrati nel vivo i questo campo di gruppo, fatto in occasione del 95° anniversario del nostro gruppo scout: il San Giovanni Valdarno 1°
Noi, Sq.Panda del reparto Edelweiss abbiamo portato a termine la costruzione della nostra tenda sopraelevata, coronamento di un anno passato insieme fra risate e difficoltà.

Per alcuni, inoltre, questo campo è la prima vera esperienza di vita di reparto e, nonstante i vari ostacoli che abbiamo trovato lungo il cammino, staa portando inaspettat sorprese.
Infatti oggi pomeriggio, dopo una mattinata stancante sotto al sole, dedita alle costruzioni, ci siamo rinfrescati tuttandoci nella acque del fiume sotto al nostro campo.
Ora, al calar del sole, ci chiediamo cosa la sera e le stella abbiano in riserbo per noi.

Sq. Panda - Rep.Edelweiss




30 LUGLIO 2017 - SCOUTING FOR BOYS

Oggi 30 luglio,il terzo giorno di campo è trascorso in un susseguirsi di emozioni intensissime,in poche parole EMOZIONI SCOUT!!! Stamattina i reparti Betulla ed Edelweiss hanno vissuto un momento particolare:la Messa con altri due gruppi Scout Milano 34 e Milano 51che hanno concluso oggi il loro campo.

Cantare Scouting for boys  tutti insieme è stato indimenticabile!!!

Poi nel pomeriggio sono arrivati i Lupetti del Seeonee e Oltre il fiume con i quali abbiamo finalmente aperto il campo,facendo un grande cerchio (di fronte al meraviglioso portale costruito dai Conca dei due reparti)e un potentissimo giro di gridi!!!

Per questo giorno di campo è tutto,alla prossima!

La bellissima Sq Gabbiani - Rep.Edelweiss





30 LUGLIO 2017 -  ARRIVANO I LUPI!

L’avventura nella Terra di Mezzo è finalmente iniziata. Venerdì sono arrivati gli Elfi (reparti) che si sono sistemati nei rispettivi campi e hanno montato tende e costruzioni. Il Sabato pomeriggio gli Elfi anziani (capi sq.) hanno montato l’angolo preghiera e un magico portale per accogliere tutti i popoli venuti da lontani.

Dopo una bellissima giornata di sole la Terra di Mezzo è stata colpita da un brutto temporale che ha tenuto occupati alcuni elfi coraggiosi che sotto la pioggia hanno scavato canaline per tutti. Nonostante questa notte turbolenta al mattino il cielo era di nuovo sereno e gli Elfi (Reparti) hanno potuto fare una splendida accoglienza ai Nani e agli Hobbit (lupetti) che sono arrivati oggi nel tardo pomeriggio.


Il campo è ufficialmente iniziato.

Sara Bencivenni
Rep.Betulla - redattrice di campo




2 AGOSTO 2017 - VITA DI CAMPO

Oggi 2 agosto il rep. Edelweiss si è cimentato in varie attivtà.
Il risveglio come sempre ha visto protagonista la ginnastica mattutina, dopo essersi stiracchiato bene, il reparto, ha affrontato, speriamo l’ultima, prova della gara di cucina.Così facendo la mattinata è passata.

Nel primo pomeriggio, rimanendo in tema campo, i nostri repartari si sono costruiti anelli di stagno.
Inoltre sotto il sole cuocente di Vara le squadriglie si sono sfidate nei tornei. Per concludere la giornata il reparto ha avviato e concluso una mitica partita di lupus in tabula.

Sq. Castori - Rep.Edelweiss


1-4 AGOSTO 2017 - NELLA TERRA DI MEZZO FRA ELFI, NANI E HOBBIT

Siamo nel vivo del campo, dopo essersi sistemati nelle proprie postazioni tutte le attività possono finalmente iniziare. Lunedì alle tre gli elfi (reparti) sono partiti per un avventuroso hike gemellato nei dintorni della Terra di Mezzo e sono rientrati Martedì all’ora di pranzo. Dopo l’hike i due popoli si sono nuovamente divisi per continuare a svolgere ognuno le proprie attività. Giovedì i nani più grandi e gli hobbit del Seonee hanno potuto passare una fantastica giornata in compagnia degli elfi della Betulla, insieme hanno svolto tornei per poi concludere in magico pranzo cucinato sul fuoco. Sembrava che il momento di collaborazione tra elfi, nani e hobbit fosse finito finché la sera stessa i capi ci hanno stupiti con un inaspettato gioco notturno che ha visto protagonisti i due popoli di elfi (Betulla e Edelwaiss) e i due popoli di nani e hobbit (Seonee e Oltre il Fiume). Il gioco era diviso in due fasi e si è concluso in tarda serata con il ritrovamento dello stregone Gandalf.

Sara Bencivenni
Rep.Betulla - redattrice di campo




4-5 AGOSTO 2017 - IL CLAN SI UNISCE AI POPOLI DELLA TERRA DI MEZZO

La mattina il reparto edelweiss ha iniziato la giornata con una buona dose di ginnastica, che ha subito demoralizzato tutti. Successivamente, dopo la colazione si sono scritte le varie cronache,che si sono lette dopo la preghiera.  Per movimentare il reparto abbiamo fatto una sanguinosa e violenta partita a rugby e di conseguenza abbiamo mangiato insieme al cda.

Dopo ci siamo riuniti con tutte le branche, alle quali si sono aggiunti anche i membri del clan, appena tornati dalla route. Dopo saluti e abbracci siamo andati al lago a fare un gioco suddiviso in due parti: la prima consisteva in una sfida tra squadriglie, che dovevano trovare bottiglioni nascosti nell’acqua; la seconda consisteva nel rubarsi le taniche conquistate a vicenda. Vinceva chi,alla fine del gioco, accumulava più bottiglioni.

Dopo essere tornati al campo ci siamo divisi in cinque gruppi e ognuno di questi doveva cercare in un giornale alcuni articoli interessanti, per poi parlarne collettivamente in reparto.

Infine abbiamo acceso i bidoni e abbiamo cucinato e mangiato con alcuni membri del clan. È stata una giornata intensa ma indimenticabile, piena di emozioni.

Sq.Cervi - Rep.Edelweiss





6 AGOSTO 2017 - TERMINA IL CAMPO DI GRUPPO

Siamo arrivati alla fine di questo entusiasmante campo di gruppo e le attività svolte non sono state poche. Sabato mattina tutto il gruppo è stato coinvolto in uno spettacolare grande gioco in cui elfi, nani e hobbit hanno dovuto combattere contro il perfido popolo degli orchi.
Dopo il gioco ognuno è tornato nei propri accampamenti per poi ritrovarsi per un ultima cena a base di pizza! Al mattino della Domenica siamo stati svegliati dalla pioggia che è scesa ininterrottamente mentre tutti smontavano tende e costruzioni.
A mezzogiorno la messa e poi tutti pronti per tornare alla normalità.

Sara Bencivenni
Rep.Betulla - redattrice di campo






11 Giugno - Sereto - Chiusura Anno Scout

pubblicato 1 giu 2017, 02:46 da scout SanGiovanni   [ aggiornato in data 1 giu 2017, 02:47 ]

Care famiglie,

E’ con piacere che vi scriviamo questa lettera per invitarvi a  partecipare alla festa di gruppo per la chiusura dell’anno scout 2016/2017, domenica 11 giugno a Sereto.

Anche se l’estate è alle porte e se gli impegni sono sempre tanti, cercate di venire.

Questo è un anno speciale perché festeggiamo ben 95 anni dalla nascita del nostro gruppo nel 1922. San Giovanni è uno dei gruppi storici italiani.

 PROGRAMMA DELLA GIORNATA:

  • 10:00 Per i camminatori: ritrovo a Montegonzi per andare insieme a piedi a Sereto.
  • 11:30 Per Tutti: Cerchio iniziale e … Sorpresa!
  • 13:00 Pranzo insieme
  • 14:00 Messa
  • 15:30 Cerchio Finale

 Per il pranzo pensiamo a tutto noi, per evitare sprechi o carenze di cibo, vi preghiamo di far sapere ai vostri capi unità in quante persone venite;  Il costo del pranzo è 10 Euro adulti e 5 Euro i ragazzi. Per informazioni e dettagli fate riferimento ai vostri capi unità.

Visitare i carcerati

pubblicato 1 nov 2016, 22:33 da Clan La Piccozza   [ aggiornato in data 1 nov 2016, 22:37 ]

Route estiva 2016 a Vicenza a conclusione del capitolo sulle opere di misericordia, fra queste: visitare i carcerati.
Ecco il racconto dell'esperienza da parte di un rover che l'ha vissuta in prima persona:

Route 2016 - Vicenza



Quando mi è stato chiesto di scrivere un articolo riguardante la nostra esperienza al progetto Jonathan a Vicenza, parte conclusiva della nostra route estiva 2016, non sapevo proprio da dove cominciare. Non è una frase di circostanza ma le esperienze vissute con i ragazzi provenienti dai vari penitenziari del nord Italia hanno talmente colpito il mio cuore e la mia mente da non saper al meglio esprimere ciò che ho provato in quei giorni. Forse per meglio entrare Meli con testo potrei cominciare con spiegarvi un po' come funzionavano le nostre giornate con i ragazzi del carcere. La mattina raggiungevamo la struttura dopo aver dormito in una canonica vicino alla struttura poi trascorrevamo alcune ore nei lavori più disparati, dalla formazione di piccole gabbie per cani, al disboscamento di un orto (o ciò che ne restava!!!) fino al rimessaggio di un intero magazzino. Parlando onestamente i primi giorni non sono stati affatto facile in effetti come si può facilmente immaginare non è facile entrare in relazione con persone con un passato difficile e di cui molto spesso non voglio parlare ma quando hanno visto la nostra spontaneità e quando soprattutto noi siamo stati in grado di mettere da parte ogni pregiudizio e abbiamo dimostrato di saper essere noi stessi anche di fronte a loro allora stringere un rapporto sincero e di stima reciproca è stato davvero un forte ragazzi. Per fare alcuni esempi mi porterò sempre con me i ricordi della partita di calcetto che tra l'altro ha visto vincitore il clan la piccozza per sei a cinque o piuttosto in un intero pomeriggio passato a cercare di sfidare gli ospiti della struttura alla playstation purtroppo però invano tanto era il loro allenamento. Dopo 4 giorni di convivenza pressoché totale abbiamo deciso di suggellare il nostro soggiorno lì con la cerimonia della partenza di alcuni ragazzi del nostro clan a cui gli ospiti della struttura hanno voluto partecipare. Ci guardavano con occhi pieni di gioia, mandavano tutte le nostre immagini in diretta su Facebook avevano voglia di essere visti e di poter condividere con tutti la grande novità che stavano vivendo nell'avere noi lì a fianco a loro anche perché come ci hanno ripetuto NESSUNO passa neanche un'ora con loro. Dopo l'ingresso del noviziato con una nuova comunità di clan appena formata abbiamo deciso di salutare i ragazzi di Vicenza con una grigliata. Il clima a tavola è stato quello di una rimpatriata tra vecchi amici che non si vedevano da anni tutti ridevano e scherzavano nessuno aveva voglia di andare via, dopo un selfie di riso un ragazzo ci ha letto una poesia intitolata libertà ed una lettera che aveva scritto a nome di tutti appositamente per salutarci punto gli occhi di noi Rover e scolte si sono fatti lucidi nessuno si sarebbe infatti aspettato di poter stringere un tale rapporto con uomini adulti provenienti da un mondo di cui ormai nessuno parla e con cui ormai nessuno vuole più avere alcun tipo di rapporto. Pensare adesso a quello che mi è rimasto di quei giorni dopo tre mesi mi fa affiorare alla mente decine di emozioni diverse. Quelle che però mi stanno sicuramente più a cuore :  nessuno ci parla più della realtà carceraria e questo è un vero e proprio dramma sociale, perché dietro le sbarre si celano colpevoli ma comunque uomini e donne amati da Dio e degni perciò di essere rispettati almeno nei loro diritti  fondamentali dagli altri uomini. In secondo luogo dobbiamo ricordare lopera di misericordia visitare i carcerati che non fa altro che ricordarci come un cristiano dovrebbe comportarsi in questi casi senza tanti riti o preconcetti, amare e perdonare ma soprattutto essere in grado (come noi siamo riusciti a fare sorprendentemente in quei giorni!) di dare a tutti una seconda opportunità per costruirsi una nuova vita fondata su nuovi valori. Infine vorrei lasciarvi con un ricordo che ancora mi commuove: stavamo salutando definitivamentei nostri nuovi amici quando spontaneamente ci accompagnano al cancello con un lungo applauso, segno di riconoscenza per quanto di bello siamo riusciti a lasciare loro nei nostri giorni di permanenza lì.

Lapo Verniani, 29.10.2016

SERETO 16 OTTOBRE - APERTURA

pubblicato 7 ott 2016, 10:29 da scout SanGiovanni

FESTA PER L’ APERTURA DELL’ ANNO SCOUT A SERETO 16 OTTOBRE 2016

 

Carissimi,  Vi aspettiamo tutti: ragazzi, genitori, famiglie, amici e parenti domenica 16 ottobre alla nostra base scout di Sereto (info su www.sereto.it) per dare inizio al nuovo anno trascorrendo insieme una giornata ricca di contenuti ed emozioni.

 

IL PROGRAMMA DELLA GIORNATA (*) PREVEDE:

ore 10:00

Accoglienza a Sereto 

registrazioni per il pranzo, accoglienza nuovi ragazzi, pagamento censimenti, scambio uniformi, stand “amici di Sereto”

Ore 11:00

Cerchio iniziale

Inizio ufficiale

Ore 11:30

Attività e giochi

Potete girare fra i vari centri di interesse, lasciandovi coinvolge dalle unità che presentano un tema forte vissuto durante l’anno

Ore 13:00

Pranzo

Quota pranzo: 10 euro gli adulti e 5 euro i ragazzi.

Il buono pranzo si ritira al banchino dell’accoglienza

Ore 14:30

Cerimonia passaggi interbranca

Costituzione delle nuove staff e unità

Ore 15:45

Momento per unità

Per iniziare a conoscersi nei gruppi di questo nuovo anno

Ore 16:30

Santa Messa

 

Ore 17:30

Conclusione e saluti

 

(*) Orari indicativi di massima – IN CASO DI PIOGGIA, stesso programma ma all’ORATORIO DI SAN GIOVANNI V.NO

 

ACCOGLIENZA

Quando arrivate a Sereto, andate ai banchini dell’accoglienza dalle 10:00 alle 11:00 per registrarsi.

Un banchino speciale è dedicato ai ragazzi che entrano per la prima volta nel gruppo scout, se siete nuovi, dirigetevi lì.

 

SCAMBIO ATTREZZATURA E UNIFORMI

E’ usanza del nostro gruppo scambiarsi le uniformi usate in ottica di fratellanza scout:

chi ha capi dell’uniforme (camicia, maglietta, pantaloni, cintura scout, cappello o berretto etc)  o attrezzatura (borracce, gavette, coltellini, sacchi a pelo, zaino, tende) che non usa più per vari motivi, li può portare e depositare sul banco.

Chi trova sul banco qualcosa che gli serve, semplicemente lo prende.

 

CENSIMENTO

QUOTA ISCRIZIONE ANNUALE : € 50 a socio, € 40 per chi ha due figli in associazione € 30 per chi ha 3 o più associati.

Oltre alla copertura assicurativa obbligatoria la quota include anche l’abbonamento annuale alla rivista della branca.   

ATTENZIONE: Il pagamento può essere fatto direttamente all’apertura al banco censimenti dopodiché per evitare disguidi, non sarà possibile pagare in contanti al capo unità ma dovrà essere fatto tramite bonifico bancario entro il 30.11.2016 sul l conto:

AGESCI GRUPPO SCOUT Banca del Valdarno - Credito Cooperativo -  Filiale San Giovanni Valdarno

IBAN IT/74/B0881171600000000001500

Specificando nella causale: CENSIMENTO + NOME COGNOME (del ragazzo o dei ragazzi censiti)

 

Per  chiarimenti, potete  fare riferimento ai vostri capi unità per chi invece è alla prima esperienza, può contattarci all’e-mail di gruppo:scout.san.giovanni.valdarno@gmail.com .

 

Buona Caccia, Buona Strada,

La Comunità Capi

1-10 of 62